Agenzie per la tutela dei viaggiatori

By | February 11, 2016
Le agenzie che tutelano i viaggiatori offrono dei servizi a tutela, appunto, del viaggiatore.

Queste agenzie offrono un concreto aiuto per richiedere il giusto risarcimento in base alla problematica riscontrata dal viaggiatore.
Vediamo nel dettaglio quali sono i casi in cui è possibile ricevere un risarcimento per saperne di più www.risarcimentovolo.it:

– Volo cancellato o volo in ritardo.
In caso di cancellazione o ritardo del volo si ha diritto a ricevere 250 euro per le tratte fino a 1500 km, 400 euro per le tratte da 1500km a 3500 km e 600 euro per tutte le restanti tratte.
Inoltre, in base al tempo d’attesa, si ha diritto a ricevere assistenza in aeroporto (pasti e bevande).
Dove l’attesa implica il pernottamento si ha diritto, inoltre, alla sistemazione in albergo e relativi spostamenti.

vacanza-rovinata

– Bagaglio smarrito.
Se la compagnia smarrisce o danneggia il bagaglio, il viaggiatore, ha diritto ad un rimborso di circa 1400 euro salvo diversa dichiarazione effettuata dal viaggiatore al momento del check in.
Occorrerà sporgere immediatamente denuncia negli appositi uffici dell’aeroporto.
Per ricevere il rimborso si dovrà formalizzare una richiesta di rimborso entro 21 giorni dalla denuncia di smarrimento.

– Negato imbarco.
Nei casi in cui la compagnia nega l’imbarco ad un viaggiatore che ha regolarmente prenotato e pagato si ha diritto al rimborso del costo del biglietto, un compenso che varia da 250 euro a 600 euro e il risarcimento di eventuali danni subiti a causa del mancato imbarco.

– Vacanza rovinata.
Si ha diritto a un rimborso anche nei casi in cui la vacanza presenta delle difformità rispetto a ciò che prevedeva il contratto ( da dimostrare con foto e video possibilmente ).
In questo caso la richiesta di risarcimento va presentata al tour operator entro 10 giorni dal rientro della vacanza documentandola con più prove possibili.
Il risarcimento riguarderà il danno patrimoniale effettivo per le spese sostenute e il danno morale causato dalla delusione.

– Rimborso tasse aeroportuali.
Le tasse aeroportuali vengono pagate dal passeggero al momento del pagamento del biglietto ma, la compagnia, versa tale somma all’aeroporto solo dopo il decollo dell’aereo.
Per tale ragione, qualsiasi essa sia la natura per la quale il viaggiatore non può più partire, si ha diritto al rimborso delle tasse aeroportuali.