Come conservare i profumi

By | April 27, 2022

A differenza di altri prodotti di bellezza, nonostante la durata vari a seconda delle materie prime utilizzate per la realizzazione, si può dire in generale che i profumi hanno un ciclo di vita abbastanza lungo, ma ciò non li rende immuni dal passare del tempo. Infatti anche i profumi possono cambiare la loro composizione naturale e, proprio come le creme, scadere. Riconoscere un profumo scaduto è possibile tramite, ovviamente, l’olfatto. Infatti quando sta per scadere o è già scaduta una fragranza presenta delle sfumature acide e non si fissa bene sulla pelle evaporando fin troppo presto. Il cambio di colore, invece, non è sempre sintomo di scadenza avvenuta o imminente, anzi potrebbe denotare maturazione del profumo che porta con sé anche un incremento dell’intensità della fragranza. Questo fenomeno può avvenire principalmente nei profumi naturali realizzati con oli essenziali che sono anche quelli destinati a durare di più. In ogni caso, una buona conservazione del profumo aiuta a ritardare la scadenza, regalandogli non solo giorni, ma anni di vita in più. Clicca qui e acquista i profumi sul sito di Jolie Profumerie.

Consigli per la conservazione

Non bisogna essere fanatici dei profumi e avere una teca apposita in cui conservarli. Per allungare la vita delle nostre essenze preferite, basta seguire pochi semplici accorgimenti, primo tra tutti: tenere il profumo lontano dalla luce. La luce è il principale fattore di cambiamento degli oli essenziali, ragion per cui l’ideale è conservare le proprie fragranze all’interno di un mobile, che sia un armadietto o un cassetto non importa, basta che non sia a contatto diretto con la luce naturale o artificiale. Seconda cosa da evitare sono gli sbalzi termici e, in generale, il caldo. I profumi, infatti, vanno conservati al fresco e ad una temperatura costante che non vari eccessivamente durante la giornata e con il trascorrere dei mesi. Se vivi in un posto caldo allora l’ideale sarebbe conservare i profumi in cantina o addirittura nel frigo, nella parte meno fredda però. L’ultima cosa da tenere a mente non è un metodo di conservazione, ma più che altro un consiglio: non possedere troppi profumi. Ok, sei un appassionato e ti piace cambiare spesso, ma avere dieci fragranze aumenta la possibilità che qualcuna scada prima della sua fine e ciò sarebbe un vero peccato. Se proprio è più forte di te e ami avere una vasta gamma di essenze tra cui scegliere, allora consigliamo di prediligere i formati piccoli che permettono di cambiare spesso senza correre il rischio che i tuoi odori si perdano con il passare del tempo.