La beauty routine per il tuo costume da bagno

By | November 24, 2021

La stagione estiva è ormai finita da un pezzo ma nell’attesa che ne ricominci un’altra, ti sarà utile sapere come lavare e come conservare i tuoi costumi affinché non si rovinino. Ci sono tante variabili da considerare, come il tessuto di cui è fatto il costume, se ci sono delle macchie e di che macchie si tratta. Ciò non toglie che esistono comunque delle semplici regole che tutte dovremmo seguire. Vediamo quali.

Il lavaggio

Partiamo col dire che il costume è un capo che d’estate utilizziamo tutti i giorni per gran parte della giornata perciò è importante acquistarne uno che possa durare a lungo. I costumi di Sand Bikini, per esempio, sono un ottimo esempio di beachwear di qualità, ma un prodotto di qualità va tenuto con cura. Clicca qui per saperne di più.

La buona tenuta di un costume inizia prima del lavaggio vero e proprio, infatti, uno dei consigli più importanti da tenere a mente è che dopo un bagno al mare, o in piscina, è bene sciacquarsi sotto una doccia con dell’acqua dolce. Così facendo si andranno a levare i residui di sale e di cloro. Ti capita mai di vedere degli aloni biancastri sul costume? Devi sapere che questo è dovuto proprio al mancato risciacquo di tali residui che, a contatto con il sole, generano queste macchie. 

Una volta tornate dalla spiaggia sarebbe meglio lavare i costumi a mano, a meno che l’etichetta non indichi il contrario. I tessuti in cui sono realizzati solitamente i costumi, e anche quelli di Sand Bikini, sono il nylon e la lycra, entrambi tessuti delicati che non andrebbero sottoposti al lavaggio in lavatrice. Come procedere dunque? Il consiglio è quello di mettere il costume in ammollo in una bacinella d’acqua tiepida e strofinare con l’aiuto di una saponetta per il bucato, facendo attenzione ai punti cruciali come la zona delle ascelle e quella a diretto contatto con la zona intima. 

Le macchie 

Le macchie più comuni che si possono trovare sui costumi sono quelle di crema e/o olio solare. Eliminarle è semplice: nel caso di macchia da crema solare bisogna preparare una miscela con acqua e sapone e successivamente applicare del bicarbonato sulla zona interessata lasciando agire per qualche ora per poi risciacquare; in caso di macchia d’olio solare, invece, la soluzione è quella di usare il detersivo per i piatti che con la sua azione pulente sgrassa la macchia oleosa.

Oltre alle macchie è possibile che ci si trovi anche a dover levare della sabbia in eccesso, in questo caso spesso basta solo un forte getto d’acqua, ma se ciò non fosse sufficiente allora si può usare un metodo alternativo. Basta riporre in un sacchetto il costume con del bicarbonato e agitare con forza, l’azione abrasiva del bicarbonato eliminerà i residui sabbiosi.

Asciugatura e conservazione

Una volta lavati, i costumi vanno stesi per essere asciugati. Questa è la fase più semplice se non fosse che è importante ricordarsi una cosa: non stendere il costume al sole. Perchè? Devi sapere che i raggi solari tendono a scolorire i tessuti, a maggior ragione se si tratta dei bikini che rispetto ad un capo normale subiscono più lavaggi. Il consiglio è di stenderli all’ombra, ci metteranno più tempo ad asciugarsi ma il colore verrà preservato più a lungo. Un’altra cosa da tenere bene a mente è quella di far asciugare bene il costume, riporlo umido nel cassetto potrebbe generare cattivi odori difficili da eliminare.

E quando l’estate finisce? È sempre triste dover riporre i costumi nell’armadio ma ricordati di conservarli in un sacchetto di stoffa e non di plastica per far sì che i tessuti non generino cattivi odori.